LOTTERIA PARROCCHIALE DEL 28 GIUGNO 2015

PROCEDURA PER L’ ESTRAZIONE DEI BIGLIETTI VINCENTI

*****

Il giorno 28 giugno 2015, alle ore 20:00, nella Chiesa  della  Parrocchia del Sacro Cuore  di Mola di Bari, alla presenza dei parrocchiani, in modo che tutti possano verificare e constatare la regolarità della procedura di estrazione, si riunirà il Consiglio Parrocchiale per gli affari economici, presieduto dal Parroco, per procedere alle operazioni preliminari e, successivamente, a quelle  dell’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria parrocchiale, finalizzata alla raccolta di fondi per il completamento della struttura sportiva dell’oratorio della Parrocchia del Sacro Cuore di Mola di Bari. Dovrà essere  presente un rappresentante del Sindaco del Comune di Mola di Bari. Tutte le operazione dovranno essere verbalizzate.

Il Parroco mostrerà a tutti i presenti l’urna in cui saranno inseriti tutti i tagliandi/ matrice dei biglietti venduti. I presenti potranno controllare che l’urna è vuota e integra, senza buchi ne fessure.

Un consigliere, che avrà provveduto a ritirare tutti i blocchetti, controllerà che la serie (il colore) e la numerazione dei  120 blocchetti utilizzati corrispondano a quelli indicati nella fattura d’acquisto. Verificato da parte dei presenti che tutti i 120 blocchetti stampati sono stati riconsegnati,  si procederà a separare per ciascun blocchetto i biglietti invenduti, composti da matrice e figlia, dai tagliandi/matrice dei biglietti venduti.

I tagliandi/matrice, opportunamente separati tra loro,  saranno inseriti nell’urna, mentre i biglietti invenduti saranno conservati in una busta denominata “biglietti invenduti”.   

Si dovrà procedere con questa operazione alternando i blocchetti delle quattro serie, in modo che una volta inseriti nell’urna i tagliandi/matrice possano mescolarsi meglio con gli altri di colore diverso.

Dalla fase di verifica, controllo e sistemazione dei tagliandi/matrice e dei biglietti invenduti si potranno evincere i biglietti  stampati, venduti e residui:

biglietti stampati n. 3.000

biglietti venduti n. ________

biglietti rimasti invenduti n. _________

Di tale circostanza si darà atto al pubblico prima dell'estrazione e sarà mostrata la busta contenente i biglietti invenduti, composti da matrice e figlia.

Il presidente, infilata la mano nell’urna fino a raggiungerne il fondo, agiterà la massa dei tagliandi/matrice in modo che possano mescolarsi tra loro, quindi dichiarerà che l’urna è pronta per l’estrazione.

Terminate le operazioni preliminari, tra i presenti sarà individuato un bambino, che, dopo averlo bendato accuratamente,  sarà portato nei pressi dell’urna, affinché provveda ad estrarre le matrici vincenti.

Come da Regolamento della Lotteria saranno estratte n. 8  tagliandi/matrice quanti sono i premi messi in palio, e precisamente il primo tagliando/matrice estratto sarà quella dell’ultimo premio messo in palio e l’estrazione proseguirà con il tagliando/ matrice relativo al penultimo premio e così via  fino al primo premio.

Alle ore 21 circa, il bambino che, come detto sarà bendato, procederà all’estrazione dei tagliandi/matrice come di seguito:

          Tagliando/matrice riportante il n. _____ serie _______ abbinato al premio ottavo, consistente in    un apparecchio della pressione;

Tagliando/matrice riportante il n. _____ serie _______ abbinato al premio settimo, consistente in un cellulare con astuccio HUAWEI ASCEND Y550;

Tagliando/matrice riportante il n. _____ serie _______ abbinato al premio sesto, consistente in    un occhiali da sole INVU;

Tagliando/matrice riportante il n. _____ serie _______ abbinato al premio quinto, consistente in    un occhiali da sole LIU JO;

Tagliando/matrice riportante il n. _____ serie _______ abbinato al premio quarto, consistente in    un occhiali da sole VALENTINO;

Tagliando/matrice riportante il n. _____ serie _______ abbinato al premio terzo, consistente in    un televisore 32” HISENSE LED;

Tagliando/matrice riportante il n. _____ serie ______abbinato al premio secondo, consistente in    un dipinto: olio su tela raffigurante la maternità realizzato dall’artista prof.ssa Cecilia Natale.

Tagliando/matrice riportante il n. _____ serie _______ abbinato al premio primo, consistente in    un’automobile  DACIA SANDERO RENAULT.

I premi messi in palio verranno consegnati ai possessori dei biglietti corrispondenti ai tagliandi/matrice estratti previa esibizione e consegna degli stessi biglietti a partire dal giorno 28 giugno 2015, non appena terminate le operazioni di estrazione e chiuso il verbale, e per i 180 (centottanta) giorni successivi presso i locali della Parrocchia del Sacro Cuore di Mola di Bari, via Aldo Moro n. 27 ad eccezione dell’automobile  DACIA SANDERO RENAULT per la quale si è stabilito quanto segue. Dal giorno lavorativo successivo al sorteggio un rappresentante del Parroco, insieme al proprietario del biglietto vincente, potrà recarsi presso la sede della concessionaria Renault “MarinoAutomobili” di Bari per le formalità relative all’intestazione della proprietà  e per la messa su strada, prima di essere ritirata dal vincitore, che dovrà comunque provvedere a proprie spese a fornirsi di polizza assicurativa. All’atto della consegna dei biglietti vincenti, i possessori dovranno apporre sul retro  la propria firma a conferma del premio ritirato.

Una volta che sarà constatata la correttezza delle operazioni eseguite, il Presidente disporrà che tutti i biglietti rimasti invenduti vengano sigillati in un plico, i tagliandi/matrice vincenti in altro plico ed in altro ancora i tagliandi/matrici non vincenti; inoltre tutta la documentazione, compreso il verbale, resterà a disposizione per eventuale controllo da parte di terzi presso l’ufficio del Parroco per tutto il periodo indicato sopra per il ritiro dei premi. I biglietti vincenti saranno conservati nel plico dei relativi tagliandi/matrice vincenti.

Terminate le operazioni e la chiusura del verbale, con la sottoscrizione dello stesso da parte dei consiglieri presenti e del rappresentante del Sindaco di Mola di Bari, la seduta del Consiglio per gli affari economici sarà sciolta dal Presidente.

Il verbale, letto, approvato e sottoscritto, sarà redatto in tre copie originali, di cui una rimarrà in parrocchia, una consegnata al rappresentante del Sindaco di Mola di Bari  e l’ altra sarà inviata al Prefetto di Bari, ai sensi del comma 8 dell’art. 14 del DPR 430/2001.

Mola di Bari  5 giugno 2015                                       Il Parroco

                                                                              Don Franco Fanizza